Categorie
blog

Ogni giorno che passa, gli umani stanno perdendo qualcosa della loro umanità preferendo una qualche artificialità più performante e meno fallibile. Questa percezione del mondo si perde tutta una parte della realtà, probabilmente la migliore: quella che pulsa sotto la superficie delle cose, là dove solo un cammino paziente, faticoso e raffinato può condurre. A partire dall’epoca classica della rivoluzione digitale, zone sempre più ampie del mondo reale diventano accessibili attraverso un’esperienza immateriale. È come se ogni volta cercassero di isolare l’essenza dell’esperienza e di tradurla in un linguaggio artificiale.  

(A. Baricco – The Game)